Non ci sto

L’anno scorso scrivevo questo articolo e, se dovessi scriverlo oggi, credo non sarebbe poi così diverso. Dalle donne si pretende sempre molto… e dire che, tante volte, saremmo anche disposte a dare con spontaneità. È quella pretesa strafottente che rovina tutto e che, sinceramente, a me fa dire: NON CI STO!

The Growing up Chronicle

Non ci sto al multitasking, a che si pretenda che io gestisca più cose contemporaneamente perché, si sa, “una donna ci riesce”. Non ci sto soprattutto perché, casomai, rispetto a un collega uomo di pari livello, il mio stipendio risulta più basso.

Non ci sto all’idea di non poter usare certe parole o espressioni perché “sei una signorina, non sta bene”. In generale, non ci sto a dover adottare un certo tipo di condotta solo perché è quello che socialmente e convenzionalmente ci si aspetta da me in quanto femmina.

a-womanNon ci sto a che venga dato per scontato che mi piaccia fare gossip e shopping, guardare video tutorial di makeup, leggere romanzi rosa. Vuoi conoscere una persona? Fai delle domande.

Non ci sto a dover accettare che mi si guardi fisso mentre parcheggio.

Non ci sto alla continua allusione al fatto che, se ho una giornata storta, è perchè…

View original post 63 altre parole