L’idiota

“È un’infamia” dichiarò Merceditas “La gente è proprio cattiva”.
“Non cattiva” replicò Fermin. “Idiota. È ben diverso. La malvagità presuppone un certo spessore morale, forza di volontà ed intelligenza. L’idiota invece non si sofferma a ragionare, obbedisce all’istinto, come un animale nella stalla, convinto di agire in nome del bene e di avere sempre ragione. Si sente orgoglioso in quanto può rompere le palle, con licenza parlando, a tutti coloro che considera diversi, per il colore della pelle, perchè hanno altre opinioni, perchè parlano un’altra lingua, perchè non sono nati nel suo paese o perchè non approva il loro modo di divertirsi.
Nel mondo c’è bisogno di più gente cattiva e di meno rimbambiti”.

L’ombra del Vento, Carlos Ruiz Zafon
(grassetti miei)

Ma anche “in quanto può rompere le palle”, punto.

Annunci

2 pensieri su “L’idiota

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...